giovedì 24 marzo 2011

INFINITAMENTE REPORTER - seconda serata

Secondo incontro con le impressioni dal festival della scienza "infinitamente 2011" di Verona del nostro amico Intelliverso Barbosa del gruppo Esplica, gruppo con la la finalità della  divulgazione della cultura e della scienza nelle loro correlazioni con arte e musica.. 
La serata, condotta da Giovanna Delphin, si è articolata in tre argomenti.
Dapprima si è parlato della correlazione tra virus informatici e virus biologici. La propogazione di questi due tipi di virus, che all'apparenza non dovrebbero avere nulla in comune, è invece alquanto simile. L'argomento della propagazioni ha toccato argomenti svariati come la diffusione di messaggi pubblicitari o del vizio del fumo. Nella conferenza si sono fatti esempi delle direttrici generali della diffusione dei virus.
Il secondo argomento ha riguardato la teoria del caos deterministico e della meccanica quantistica. Il relatore di questo argomento a Verona è stato il professor Giulo Casati. Come non contraddire la teoria quantistica con il caos deterministico? In effetti esiste anche un caos stabile, cioè da poter provare la sua causalità con le teorie della probabilità. Un caos all'apparenza stabile può comunque arrivare a un punto di rottura della simmetria, dando risultati non facilmente prevedibili. L'argomento è risultato di non immediata comprensione, eppure si è sottolineato il fatto che la teoria del caos è applicabile a tutto ciò che ci circonda nel quotidiano.
L'ultima discussione sull'intelligenza degli animali. L'intelligenza non è proporzionale al peso del cervello, ma dipende dalla capacità di connessione dei neuroni tra di loro. La differenza più marcata tra uomini e animali e la capacità di organizzare il futuro, che appare molto limitata tra gli animali.
La serata si è conclusa con domande degli spettatori, particolarmente sull'intelligenza degli animali.

Amedeo Copperfield
SL Crazy Press Reporter

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget